Introiti in caduta fino al 95% per i tassisti di Matera

La sezione trasporto persone della Fita Cna ha chiesto all'amministrazione comunale sostegno economico a seguito della crisi causata dal Covid-19
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

POTENZA – La sezione trasporto persone della Fita Cna della provincia di Matera ha chiesto all’amministrazione comunale sostegno economico a seguito della crisi causata dal Covid-19 per i tassisti della citta’ dei Sassi. Secondo l’associazione il Covid ha abbattutto tra il 90% e il 95% gli introiti della categoria, che non si e’ mai fermata anche nel periodo di maggior picco della pandemia, garantendo un tassello importante dell’offerta pubblica del trasporto locale al pari delle corse degli autobus urbani. “Sono pochissime le corse registrate in questi ultimi tre mesi – afferma la Cna in una nota – Ci sono state corse per qualche anziano per visite urgenti specialistiche gia’ prenotate o per chi ha fatto in tempo a rientrare da fuori in citta’ ma nulla piu'”. La richiesta sara’ inoltrata anche alla Regione Basilicata alla quale la Cna trasporto persone ha gia’ consegnato un dossier sulla mobilita’ turistica pesantemente colpita dalla crisi. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»