Solinas: “In Sardegna le spiagge libere rimarranno gratuite”

'Ma accesso dovrà essere ordinato, coinvolgeremo volontariato'
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “In Sardegna le spiagge libere rimarranno gratuite”. A dirlo il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, ospite questa mattina nella trasmissione radiofonica “24 Mattino”, condotta da Maria Latella e Simone Spetia. “Per quanto riguarda l’accesso alle spiagge, puntiamo molto sul senso di responsabilità che hanno mostrato i sardi in tutta questa fase di emergenza– sottolinea il governatore-. Hanno rispettato misure anche molto dure, ma necessarie per preservare la salute pubblica, quindi punteremo molto sulla comunicazione e sulla responsabilizzazione dei cittadini”. Contemporaneamente, spiega Solinas, “è chiaro che dovremo predisporre un sistema di controlli che più che repressivo, sia educativo, nel senso di buone pratiche che si dovranno tenere nell’interesse di tutti. Faremo dei protocolli con i diversi Comuni, perché questa responsabilità non può essere scaricata sugli Enti locali: c’è bisogno di una collaborazione tra tutte le istituzioni, e pensiamo di coinvolgere anche grossa parte del volontariato della Regione per garantire un ordinato afflusso alle spiagge. Naturalmente tutto questo non deve pregiudicare un concetto cardine per noi, che è quello che la spiaggia libera deve rimanere gratuita”.

LEGGI ANCHE: Steward, distanze e divieto di beach soccer: l’ordinanza della Regione Lazio per le spiagge

Spiagge, sindaci Romagna: “Libertà su orari e accessi”

Spiagge, la Sardegna non ci sta: “No a protocolli assurdi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»