fbpx

VIDEO | Salvini fa sette, nella scuderia dei santi anche San Filippo

ROMA – Dopo i sei santi protettori dell’Europa celebrati a Milano (San Benedetto da Norcia, Santa Brigida di Svezia, Santa Caterina da Siena, Santi Cirillo e Metodio. Santa Teresa Benedetta della Croce), un altro Santo prende posto nei comizi di Matteo Salvini, che non abbandona il filone mistico-liturgico. Meno che mai in Puglia, terra di grande devozione.

LEGGI ANCHE: Migranti, il vescovo di Mazara del Vallo: “Salvini rinnega il comandamento dell’amore”

Approdato a Gioia del Colle, Salvini prima mostra alla folla in piazza un crocifisso. Dono della signora Maria “che ha voluto prendere l’ambulanza per venire a trovarmi e mi ha regalato questa croce a protezione. La croce fa parte della nostra cultura, della nostra tradizione e del nostro futuro. Guai a chi toglie i crocifissi toglie il Natale, toglie il prese e Gesu’ bambino”, dice Salvini applaudito.

LEGGI ANCHE: Salvini: “Al papa rispondo con i fatti: -90% morti. E il Vangelo non mi impone di accogliere spacciatori”

E aggiunge: “Non e’ un caso che domenica a Gioia del colle si voti e sia anche la festa di San Filippo Neri. Liberiamo il paese, liberiamo le energie, liberiamo l’Europa”, dice il ministro dell’Interno.

San Filippo Neri e’ il terzo santo protettore di Giioa Del colle, insieme agli altri due patroni Santa Sofia e San Rocco. Filippo Neri e’ ricordato come il “Santo della gioia”, “Padre degli oratori”.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Matteo Salvini e l’elenco dei Santi in piazza Duomo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

21 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»