Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giornale radio sociale, edizione del 21 maggio 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ECONOMIA – Porti chiusi alle guerre e non alle persone. Continua la protesta dei camalli della Compagnia unica di Genova. La mobilitazione ha bloccato le banchine dall’arrivo nello scalo della nave battente bandiera saudita, Bahri Yanbu, poiché il cargo trasporta materiale bellico. Ora il natante è stato dirottato a La Spezia. Accanto ai lavoratori tante associazioni. Ascoltiamo Chiara Volpato di Libera.

SOCIETA’ – La famiglia si allarga. Apre a Firenze il “Salotto M’aMa” per chi accoglie un figlio con bisogni speciali. Inaugurato dall’associazione Mammematte, è uno spazio di confronto per le coppie, i singoli e le famiglie che hanno accolto, o pensano di accogliere, un bimbo adottivo o affidatario con disabilità.

DIRITTI – Urne off limits. Il voto europeo si avvicina, ma non tutti possono esercitare questo diritto, a cominciare dalle persone con disabilità. Il servizio di Katia Caravello. 

INTERNAZIONALE – C’è chi dice sì. Voto favorevole, in Svizzera, al quesito referendario che invoca un maggior controllo delle armi, con l’adeguamento della legislazione all’ordinamento europeo. La nuova norma prevede regole più restrittive e un’intensificazione delle verifiche di licenze e provenienza da parte della polizia. Si calcola che fucili e pistole sono molto diffuse nel Paese: tre ogni dieci abitanti.

CULTURA – Migrare. Fino a domani l’università di Palermo organizza un seminario culturale di riflessione su diritti e integrazione. In programma convegni, tavole rotonde, mostre e spettacoli. I lavori si concluderanno con l’Appello all’Europa della Conoscenza.

SPORT – Urban Sports Club. È l’applicazione che permette di accedere con un unico abbonamento, a diversi centri per il fitness. Arriva dalla Germania e aiuterà chi ha voglia di fare sport e condurre uno stile di vita più sano e attivo, permettendo l’accesso a un’ampia offerta di palestre in tutte le città, 5mila in Europa, pagando un prezzo fisso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»