VIDEO | Natale di Roma, al Pantheon il 21 aprile la luce è un effetto speciale

pantheom
Il ministero della Cultura celebra anche quest'anno il Natale di Roma con un video in timelapse girato all'interno del Pantheon, realizzato senza alcun artificio digitale e che riproduce uno dei primi effetti speciali della storia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il ministero della Cultura celebra anche quest’anno il Natale di Roma con un video in timelapse girato all’interno del Pantheon, realizzato senza alcun artificio digitale e che riproduce uno dei primi effetti speciali della storia. Ogni 21 aprile, a mezzogiorno, il sole entra infatti nell’oculus del Pantheon con un’inclinazione tale da creare un fascio di luce che centra perfettamente il portale d’ingresso. A quell’ora esatta, l’Imperatore varcava la soglia del tempio affinché tutta la sua figura fosse immersa nella luce. Prosegue dunque lo studio, documentato attraverso le immagini video, del rapporto tra arte e luce nel patrimonio culturale italiano. Solo poche settimane fa il ministero guidato da Dario Franceschini ha pubblicato il video ‘La luce di Michelangelo’ che, sempre in timelapse, mostra il movimento della luce naturale sul gruppo scultoreo della Tomba di Giulio II, il monumento sepolcrale realizzato da Michelangelo Buonarroti nella Basilica di San Pietro in Vincoli, a Roma, al cui centro si trova la celebre statua del Mosè. Il video realizzato dall’ufficio stampa del ministero della Cultura è online sul canale youtube del ministero e sui canali social.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»