Boccia e la mascherina sull’orecchio. Calenda chiede le dimissioni, lui: “Sterili polemiche”

Il ministro: "La mascherina che ho indossato durante la conferenza stampa è del tipo che indosso quotidianamente e che indossano i miei collaboratori"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Boccia ha dimostrato di non avere le qualita’ per ricoprire un ruolo istituzionale in questo momento. Non esiste sulla faccia della terra che un Ministro si metta a fare pagliacciate durante una pandemia nella sede della protezione civile. Conte dovrebbe chiedere le dimissioni”. Cosi’ Carlo Calenda su Twitter critica la scelta del ministro degli Affari regionali che ieri in conferenza stampa alla Protezione civile si e’ presentato con una mascherina appesa a un orecchio.

BOCCIA: “STERILI POLEMICHE”

“Penso che in questo momento gli italiani abbiano bisogno di risposte e non di sterili polemiche. La mascherina che ho indossato durante la conferenza stampa è del tipo che indosso quotidianamente e che indossano i miei collaboratori. Inutile e indegno lo sciacallaggio che leggo sui social su una cosa che facciamo ogni giorno dalla mattina alla sera. Borrelli sorrideva perché, dopo il primo click, c’erano già le prime dieci domande di medici volontari! Ma nemmeno in un momento così si riescono ad evitare polemiche inutili?”, scrive in un post su Facebook Boccia.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»