Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Il Premio Sirena d’Oro a Sorrento farà tappa in Israele

"Un'occasione per riscoprire il nostro territorio conosciuto anche per la sua importanza enogastronomica", dichiara il sindaco Giuseppe Cuomo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SORRENTO – La novità principale dell’edizione 2020 del Premio Sirena d’Oro “è il premio Israele: il panel di assaggio andrà in Israele per assaggiare olii del luogo e olii campani”. Lo spiega alla Dire Tullio Esposito, presidente del comitato tecnico del Sirena d’Oro, a margine della conferenza stampa di presentazione al Comune di Sorrento della kermesse in programma proprio in Penisola sorrentina dal 27 al 29 marzo.

“Su questo piano – prosegue – ci stiamo muovendo già da anni. Siamo partiti con il Giappone, la Cina, il Portogallo: seguiremo questa filosofia anche negli anni futuri”. Tra le innovazioni della 18esima edizione del premio dedicato agli oli extravergine di oliva a Denominazione di origine protetta, Indicazione geografica protetta e da agricoltura biologica di produzione italiana, c’è anche quella del voto elettronico, aggiunge Esposito, “per conferire maggiore trasparenza alle operazioni tecniche”.

L’iniziativa è stata presentata nella sala Tasso del palazzo Municipale di Sorrento alla presenza del sindaco Giuseppe Cuomo, dell’assessore all’Agricoltura Lorenzo Fiorentino, del direttore di Coldiretti Campania Salvatore Loffreda, del coordinatore di Aprol Campania Roberto Mazzei, del presidente di Oleum associazione nazionale Assaggiatori professionisti di olio di oliva Domenico Cosimato.

L’incontro con i nostri amici israeliani – dichiara alla Dire Cosimato – è volto a selezionare i loro olii che faranno poi parte di quelli che verranno spediti al Sirena d’Oro di Sorrento per la loro prima partecipazione all’evento”.

Oltre alle Sirene d’oro, d’argento e di bronzo, la manifestazione prevede il Premio speciale Campania, assegnato al miglior olio campano Dop e Bio, il Premio speciale della Stampa, individuato da panel di assaggio composto da giornalisti di settore tra i migliori oli vincitori delle altre sezioni e il Premio speciale Gaetano Avallone intitolato alla memoria del presidente dell’associazione Oleum scomparso lo scorso anno.

Nuovo ingresso, il Premio speciale Olio Dono di Athena, riservato agli oli extravergine di oliva prodotti da aziende condotte da donne e promosso dall’associazione nazionale Donne dell’olio. Il Sirena d’Oro prevede, inoltre, dal 28 febbraio al 1 marzo, il concorso ‘Mastro Potino’ che incoronerà il miglior potatore di alberi di ulivo.

CUOMO: “UN MOMENTO DI CONFRONTO CON TUTTE LE PRODUZIONI DELL’OLIO ITALIANE E INTERNAZIONALI”

Il premio “diventa maggiorenne, sono 18 anni che viene organizzato nella nostra città. Rappresenta un momento di confronto con tutte le produzioni dell’olio italiane e internazionali. Ed è anche un modo “per riscoprire il nostro territorio che, oltre ad essere conosciuto per la sua accoglienza turistica, è conosciuto per la sua importanza enogastronomica”. Così alla Dire Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento commenta l’edizione 2020 della kermesse.

LOFFREDA (COLDIRETTI): “PREMIO IMPORTANTE PERCHÉ VALORIZZA LA CRESCITA DELL’OLIO DELLA CAMPANIA”

“Per noi è importante sostenere questo premio perché dà valore non solo alla città di Sorrento e all’olio della Penisola sorrentina, ma soprattutto alla crescita dell’olio della Campania”. Lo sostiene alla Dire Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania.

Si tratta, sottolinea, di “una delle kermesse più importanti in cui stiamo investendo molto. Ringrazio il Comune di Sorrento che si dimostra sempre molto attento all’evento”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»