Milleproroghe, centinaia di tassisti e ambulanti protestano a Roma. Raggi: “Io con loro”/VIDEO

La protesta è per dire 'no' alle decreto legge milleproroghe che, nel pomeriggio, approda nell'aula della Camera
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Centinaia di tassisti e ambulanti sono già in piazza Montecitorio per protestare contro le misure contenute nel decreto legge milleproroghe che, nel pomeriggio, approda nell’aula della Camera. I manifestanti lanciano slogan (‘Noi da qui non ce ne andiamo, noi da qui non ce ne andiamo‘) e cantano l’Inno di Mameli. Ci sono striscioni contro la Bolkenstein ‘Proroga si’, stop ai bandi’, mentre i tassisti scrivono ‘Il servizio pubblico Taxi non è in vendita‘. E ancora slogan ‘Uber Uber vaffanculo’.


Un folto gruppo di ambulanti ha poi bloccato via del Corso, con cartelli contro la Bolkestein ‘Proroga si’, stop ai bandi’.

RAGGI: “NO A RIFORME CALATE DALL’ALTO, SERVIZIO TORNI A NORMALITÀ”

“Siamo vicini ai tassisti che da giorni stanno manifestando il loro malcontento. Oggi, sono arrivati a Roma da tutta Italia per dire ‘no’ ad una riforma che non vogliamo. Per questo siamo al loro fianco”. Lo dice in una nota la sindaca di Roma Virginia Raggi.

I taxi fermi in protesta nei giorni scorsi

“L’emendamento Lanzillotta-Cociancich al decreto Milleproroghe causerebbe effetti negativi sul ‘trasporto pubblico non di linea’ perché porterebbe a una vera e propria liberalizzazione degli NCC, i noleggi con conducenti, che non sarebbero più vincolati al rispetto della territorialità. Ci auguriamo che il provvedimento sia rivisto. Un’eventuale riforma del settore deve essere fatta coinvolgendo le associazioni di categoria e le amministrazioni locali per un dialogo costruttivo”, spiega la sindaca. “Basta alle solite riforme calate dall’alto che aumentano i problemi di gestione delle città. Da giorni nella nostra città non si vedono circolare taxi. La protesta sta privando tutti noi cittadini di un servizio fondamentale e importantissimo per i trasporti della Capitale. Per non parlare del fatto che i tassisti sono il nostro biglietto da visita per turisti e stranieri. Voglio per questo lanciare un appello anche ai tassisti affinché il servizio torni al più presto alla normalità”, conclude Raggi.

LEGGI ANCHE:

Milleproroghe, ok dal Senato. Ora passa alla Camera/INFOGRAFICA

Tassisti in piazza (e caos) a Roma: “No emendamento ‘Milleproroghe’ pro Uber”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»