NEWS:

Unioni civili. Minoranza Pd: “No a fiducia come arma impropria”

"Noi non siamo disponibili a nessun compromesso al ribasso sul Cirinna' che e' un punto di mediazione onesto e possibile ma non il massimo"

Pubblicato:21-02-2016 12:18
Ultimo aggiornamento:16-12-2020 22:01

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

pd

ROMA  – L’ipotesi della fiducia su un testo concordato nel governo “e’ un cambio dello schema di gioco assolutamente soprendente ed anche pericoloso ai fini del raggiungimento dell’obiettivo della legge”. A dirlo e’ Federico Fornaro, senatore del Pd, esponente della minoranza bersaniana.

LEGGI ANCHE


Unioni civili, Renzi: “Anche ipotesi fiducia dopo accordo di Governo”

“Rimane un dato. Il M5s ha posto una questione procedurale ma nel contempo ha riconfermato la disponibilità a votare il testo Cirinna’. A riprova di questa disponibilita’ non hanno presentato emendamenti. Noi non siamo disponibili a nessun compromesso al ribasso che stravolga e depotenzi il Cirinna’ che e’ un punto di mediazione onesto e possibile ma non il massimo. La stepchild per noi è parte integrante del Cirinnà e se il governo la toglie è come tirare giù un muro maestro. La fiducia non può essere usata come arma impropria“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy