Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Le Gallerie degli Uffizi riaprono al pubblico: in poche ore 534 visitatori

uffizi riapertura
L’orario di apertura delle Gallerie è dalle ore 8.30 alle ore 18,30 dal martedì al venerdì. L'ultimo ingresso consentito sarà un’ora prima della chiusura
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – Dopo i Giardini di Boboli e Palazzo Pitti, riaprono al pubblico le Gallerie degli Uffizi e in poche ore, dalle 8.30 alle 14, collezionano già 534 visitatori. Ad accoglierli questa mattina il direttore, Eike Schmidt, insieme al sindaco di Firenze, Dario Nardella, e al presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. Dopo poco, a sorpresa, è arrivata anche la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, oggi a Firenze per impegni istituzionali.

LEGGI ANCHE: Toscana, Azzolina ringrazia Giani: “Ha messo la scuola al centro”

L’orario di apertura delle Gallerie è dalle ore 8.30 alle ore 18,30 dal martedì al venerdì. L’ultimo ingresso consentito sarà un’ora prima della chiusura. In questa prima fase sarà possibile intanto visitare le 40 sale del secondo piano, compresa la mostra sul dipinto ‘Esperimento su di un uccello inserito in una pompa pneumatica’ di Joseph Wright of Derby, capolavoro in prestito dalla National Gallery di Londra (ancora fino a venerdì compreso, perché la settimana prossima il celebre dipinto dovrà ripartire alla volta dell’Inghilterra).
Si potrà visitare inoltre la mostra archeologica ‘Imperatrici, matrone, liberte. Volti e segreti delle donne romane’, nella Sala Detti e nella Sala del Camino al primo piano degli Uffizi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»