fbpx

Tg Politico, edizione del 21 gennaio 2020

EX ILVA, I COMMISSARI ACCUSANO: CAPITALISMO D’ASSALTO

Sull’immunità penale ArcelorMittal afferma una “conclamata falsità”. E’ il duro atto di accusa dei commissari ex Ilva nel processo in corso a Milano. Il gruppo franco-indiano, dicono i gestori degli impianti, fece “capitalismo d’assalto” e fu inadempiente sul contratto. La mancata proroga dello scudo penale è stata solo “una raffazzonata giustificazione” utilizzata da ArcelorMittal per sciogliersi dal rapporto contrattuale. Per i legali dei commissari gli imprenditori utilizzarono le “consuete logiche” secondo cui se “si guadagna, allora ‘guadagno io’, mentre, se invece si perde, allora ‘perdiamo insieme'”. Di qui la scelta di imporre una riduzione surrettizia del personale di circa 5.000 unità.

SANREMO, SALVINI CONTRO LE FEMMINISTE

Matteo Salvini accusa le femministe italiane di tacere sul caso del contestato cantante Junior Cally, perche’- dice il segretario della Lega- e’ un artista di sinistra. Parole che vengono respinte al mittente dalle parlamentari di maggioranza. Per la viceministra all’Istruzione Anna Ascani, Salvini dice assurdita’ per mascherare la cultura maschilista che lo pervade. La sottosegretaria Simona Malpezzi.

SCUOLA, GLI ADDETTI ALLE PULIZIE IN PIAZZA

Presidio davanti a Montecitorio per gli addetti ai servizi di pulizia nelle scuole, oggi in sciopero. I lavoratori protestano a causa della situazione irrisolta da mesi. Il ministero dell’Istruzione ha previsto l’assunzione di 11mila addetti a fronte dei 16.mila attualmente occupati. Cinquemila persone resterebbero senza lavoro. Per la Cisl bisogna “garantire un ammortizzatore sociale per chi resta escluso, il governo deve dare una risposta”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

21 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»