Regionali, idea Bonaccini: metropolitana leggera sulla via Emilia. E trasporto gratis a studenti

Bonaccini vuole abolire il costo del trasporto pubblico per gli studenti, autobus e treni. E immagina lungo la via Emilia "una metropolitana leggera che tolga il traffico"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – Dopo la metropolitana di costa, in l’Emilia-Romagna potrebbe arrivare anche una “metropolitana leggera” da far correre lungo la via Emilia. Ne ha parlato oggi il governatore uscente Stefano Bonaccini, nel corso del confronto con la sfidante Lucia Borgonzoni negli studi di E’tv. “Credo sia venuto il momento in cui sull’asse della via Emilia si possa tutti insieme progettare una metropolitana leggera che tolga il traffico”, afferma Bonaccini nel faccia a faccia con Borgonzoni. “Probabilmente è venuto il momento di ragionare su un collegamento”, aggiunge Bonaccini poco più tardi, a margine della presentazione del People mover di Bologna.

LEGGI ANCHE: Regionali, Bonaccini: “Salvini qui per oscurare Borgonzoni, poi ci abbandonerà. Come ha fatto coi pastori sardi”

“Ovviamente abbiamo lì le autostrade e in quella linea retta c’è tutto il sistema ferroviario, di alta e media velocità. Io penso- dice Bonaccini, rispondendo alla ‘Dire’- che si possa fare un ragionamento serio e mettersi a sedere con gli amministratori dei capoluoghi e delle province perchè credo che potrebbe essere venuto il tempo di un progetto davvero credibile da quel punto di vista, che aumenti la potenzialità di ciò che si muove su ferro”.

LEGGI ANCHE: Regionali, Borgonzoni (Lega): “Con me l’Emilia-Romagna avrà due mari”

BUS E TRENI GRATIS PER GLI STUDENTI

Il trasporto pubblico gratis per gli studenti lo aveva promesso per il prossimo mandato, in caso di rielezione. E invece, un po’ a sorpresa, il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini è pronto a varare la misura da subito. “Domani faremo una conferenza stampa- annuncia il presidente, durante il confronto tv di oggi negli studi di Etv a Bologna con la sfidante Lucia Borgonzoni- nei prossimi cinque aboliamo il costo del trasporto pubblico per gli studenti, autobus e treni. Non era mai successo prima, siamo la prima Regione a farlo“. Una misura pensata, sottolinea il governatore, anche come lotta allo smog.

Durante il faccia a faccia, a proposito di questo, Bonaccini spiega poi che “dal Governo arriveranno finalmente 300 milioni di euro alle Regioni del bacino padano” per mettere in campo azioni di contrasto all’inquinamento. Anche per Borgonzoni è una “priorità contenere l’inquinamento, ma bisogna andare oltre l’approccio ideologico. Serve un fondo misto Regione-Comuni per aiutare le persone a cambiare i mezzi inquinanti. Altrimenti si mettono in difficoltà i cittadini più poveri. Con un approccio solo punitivo si creano problemi”.

LEGGI ANCHE: Sanità, Bonaccini: “Riapriremo i punti nascita in montagna”. Borgonzoni: “Prende in giro le donne”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»