Sorpresi dal maltempo, tre escursionisti salvati sull’Etna

La pattuglia delle fiamme gialle ha raggiunto i tre, un ucraino e due siracusani, al termine di una risalita di un'ora
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Tre escursionisti in difficoltà sul versante sud dell’Etna a causa delle cattive condizioni meteo sono stati salvati dal Soccorso alpino della guardia di finanza di Nicolosi.

Partito dal rifugio Sapienza, il gruppo di turisti ha scalato il vulcano fino a quota 2.500 metri quando è stato sorpreso da una improvvisa bufera di neve che ha impedito agli escursionisti di ritrovare il sentiero di discesa verso valle.

A quel punto i tre si sono rifugiati in un casotto per difendersi dal vento e dal freddo e hanno contattato il gestore del rifugio per chiedere aiuto.

L’intervento della guardia di finanza è stato possibile grazie a un fuoristrada messo a disposizione dalla Funivia dell’Etna e così la pattuglia delle fiamme gialle ha raggiunto i tre, un ucraino e due siracusani, al termine di una risalita di un’ora.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

21 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»