Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sapienza, il presidente Mattarella all’inaugurazione dell’anno accademico

Alla presenza del Presidente della Repubblica il rettore Eugenio Gaudio ha tenuto la sua 'prolusione' per quello che è il 713esimo anniversario dalla fondazione del primo ateneo di Roma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
ROMA – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato questa mattina all’Università la Sapienza di Roma per la cerimonia di inaugurazione dell’Anno accademico 2015-2016.
Alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella – che si laureò proprio alla Sapienza all’età di 23 anni – del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, delle più alte cariche delle forze dell’ordine, del prefetto di Roma, Franco Gabrielli e del commissario al Comune di Roma, Francesco Paolo Tronca, il rettore, Eugenio Gaudio ha tenuto la sua ‘prolusione’ per quello che è il 713esimo anniversario dalla fondazione del primo ateneo di Roma.
sapienza_inaugurazione_anno_accademico
A seguire, gli interventi dei rappresentanti del corpo studentesco dell’ateneo che hanno parlato dell’esigenza di contrapporre la cultura e la conoscenza, alla violenza di questa epoca. “Dobbiamo farlo- ha sottolineato una studentessa- per quei giovani come Valeria Solesin che mancano all’appello di questo anno accademico”.
Quindi, il direttore dell’Area Affari istituzionali de La Sapienza, Andrea Putignani che ha parlato di anticorruzione e trasparenza, quali “impegni e opportunita’” per l’università. Infine l’intervento dell’architetto, nonché professore emerito di Progettazione architettonica, Paolo Portoghesi, che ha tenuto una lectio magistralis sulla città universitaria: dalla sua nascita ai tempi del fascismo, per mano dell’architetto Marcello Piacentini, alla sua piena espansione e sviluppo con la realizzazione della casa dello studente negli anni a seguire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»