Allerta rossa in Liguria: 800 persone isolate in provincia di Imperia a causa di una frana

E’ l’imperiese la zona più colpita finora dal maltempo in questa giornata di allerta rossa in Liguria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Isolato il comune di Badalucco, nell’entroterra imperiese. Circa 800 persone sono rimaste bloccate a causa di un frana che ha messo fuori uso l’unica strada provinciale che permette di raggiungere il borgo. Intanto, scende da dieci e sei il numero delle famiglie evacuate sempre a Badalucco, in frazione Poggio. “Stiamo lavorando per ripristinare la viabilità nelle prossime ore”, assicura l’assessore regionale alla Protezione civile, Giacomo Giampedrone.

LEGGI ANCHE: Maltempo, ancora piogge e venti forti su gran parte d’Italia

ESONDA L’ARMEA, ALTRI TORRENTI E FIUMI SORVEGLIATI SPECIALI

E’ l’imperiese la zona più colpita finora dal maltempo in questa giornata di allerta rossa in Liguria. In dodici ore, sono stati raggiunti i 280 millimetri di pioggia cumulata a Ceriana. Oltre alle famiglie evacuate a Badalucco per la frana, a Taggia due vigili urbani sono rimasti isolati a causa di una frana e si sono riparati in una casa.

Particolare attenzione ai corsi d’acqua: esondato l’Armea a Sanremo, raggiunto il secondo e ultimo livello di guardia l’Argentina a Taggia, nell’imperiese, e il Centa ad Albenga, nel savonese. Oltre il primo livello di guardia Neva, Arroscia, Impero, Nervia, Roya.

Nelle prossime ore il grosso della perturbazione dovrebbe spostarsi sul centro della regione: sorvegliato speciale il torrente Stura, a Campo Ligure, che ha già superato il primo livello di guardia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

20 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»