fbpx

Tg Psicologia, edizione del 20 dicembre 2019

DIAGNOSI PSICHIATRICA PER 1/3 DETENUTI CASA CIRCONDARIALE BARI

Un terzo dei detenuti della casa circondariale di Bari, “la piu’ grande e importante della nostra regione, con circa 400-450 reclusi”, e’ affetto “da diagnosi psichiatrica”. A dirlo è Domenico Semisa, direttore del Dipartimento di Salute Mentale della Asl di Bari, che fornisce una fotografia capillare della situazione.

CHI È IL BAMBINO NATO DA PMA, A GENNAIO CORSO PER PEDIATRI

Quali sono le caratteristiche di un bambino che nasce con tecniche di fecondazione assistita? Ne parla alla Dire Teresa Mazzone, presidente del Sispe, che il 18 gennaio promuove il corso ‘Procreazione assistita: il bambino al centro’, insieme all’IdO e con il patrocinio della Sip. L’evento Ecm si svolgerà a Roma ed è destinato a psicologi, neonatologi, neuropsichiatri, pediatri, psichiatri, psicoterapeuti e ginecologi.

SIBLINGS, LO PSICOLOGO: ESSERE ‘SANI’ PUÒ DIVENTARE PESO MAGGIORE

I bambini medicalmente complessi che hanno bisogno di una tecnologia per vivere sono circa 10mila in Italia, con “conseguenze che possono durare per tutta la vita, anche per il nucleo familiare. Essere il fratello sano, infatti, può essere un peso addirittura maggiore”. A riflettere sulla condizione del supporto alle famiglie è Federico Bianchi di Castelbianco, psicoterapeuta dell’età evolutiva e direttore dell’IdO.

CNOP: ALGORITMI ONLINE CI MOSTRANO CIÒ CHE VOGLIAMO VEDERE 

“Con i social network abbiamo l’impressione di vedere tutto quanto, ma in realtà vediamo soltanto quello che l’algoritmo vuole farci vedere. Ci mostra ciò che ci piace, per cui abbiamo costanti conferme della nostra visione del mondo. Ho un set di valori e di diritti e mi sembra costantemente che il mondo sia d’accordo con me”. A parlarne alla Dire e’ Alessandro De Carlo, consigliere e segretario del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi, presidente dell’Ordine degli psicologi del Veneto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

20 Dicembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»