Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Lele Mora lancia l’allarme su Fabrizio Corona: “E’ in pericolo, ho paura per lui”

Fabrizio_Corona
"Gli diano la possibilità di curarsi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lele Mora è intervenuto questa mattina ai microfoni di ECG, il programma di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. L’agente dei Vip ha parlato di Fabrizio Corona, dichiarandosi preoccupato. Ha quindi lanciato un appello rivolto al magistrato di sorveglianza che ha in custodia l’ex re dei paparazzi chiedendo che venga curato.

L’allarme di Lele Mora 

 “Ha chiesto al magistrato di poter andare a casa a Natale?  Mi dispiace molto per Fabrizio, non è un ragazzo cattivo. E’ un ragazzo malato. Va curato. Non dovrebbero lasciarlo chiuso in carcere, starà sempre peggio, rischierà delle cose, spero che la mente gli tenga e non faccia degli strani effetti. Se ho paura che tenti di uccidersi? So che gli sono successe delle cose, radio carcere è molto piccola, certe cose si vengono a sapere. Non merita un trattamento così pensate. Gli diano la possibilità di curarsi. Secondo me è in pericolo, lo dico in base a quello che mi viene raccontato da amiche comuni. Io non lo vedo dal 2009, per scelta mia. Non mi andava di frequentarlo quando eravamo fuori tutti e due, non ho voluto vederlo, né incontrarlo, ma lancio un appello alla magistratura, al magistrato di sorveglianza che ce l’ha in custodia. Gli stiano vicino, gli diano un buono psichiatra, lo facciano curare. Lui non è un ragazzo cattivo, è solo malato di soldi. Non esiste altro nella vita per lui che guadagnare soldi”.

Leggi anche Molestie, Lele Mora difende Fausto Brizzi: “Persona straordinaria”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»