hamburger menu

In mostra a Napoli il meglio dell’agroalimentare Made in Italy. Lollobrigida: “Baluardo della nostra eccellenza”

Circa 170 le imprese presenti a Gustus, la più importante fiera internazionale del Centro-Sud Italia. Presenti anche 40 buyer stranieri

Pubblicato:20-11-2022 16:46
Ultimo aggiornamento:20-11-2022 16:50
Canale: Economia e Fisco
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

NAPOLI – “Saluto tutti i presenti e li ringrazio per il loro grande contributo nel settore agroalimentare, uno dei comparti produttivi più importanti della nostra nazione, un baluardo dell’eccellenza italiana”. Lo ha detto il ministro dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida, nel video messaggio inviato agli organizzatori di Gustus in occasione dell’inaugurazione di questa mattina dell’ottava edizione alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

“L’Italia – ha aggiunto – è conosciuta a livello globale come la nazione dell’arte e della cultura, qualcuno la definisce la patria del bello. A questo io aggiungo del buono e del sano. Il nostro cibo e il nostro settore agroalimentare sono pilastri della cultura e dello stile di vita italiano e al servizio dello stile di vita dell’intero pianeta. La loro importanza non si limita agli enormi volumi di produzioni in termini economici, ma merita maggiore attenzione e tutela perché si inserisce nel quadro strategico di promozione della nostra nazione nel mondo. Il Made in Italy – ha concluso Lollobrigida – è una grande opportunità di produzione all’estero e ha ricadute positive sull’intero sistema Italia”.

I NUMERI DELL’OTTAVA EDIZIONE DI GUSTUS

Gustus è la più importante fiera internazionale del centro sud Italia associata ad Aefi (Associazione esposizione e fiere italiane) e supportata dall’Istituto del commercio estero (Ice). E proprio grazie all’agenzia Ice in questa ottava edizione, in programma fino a martedì alla Mostra d’Oltremare di Napoli, sono presenti 40 buyer stranieri provenienti da Europa, Usa, Venezuela, Colombia, Brasile, Ecuador, Messico, Giordania, Marocco, Vietnam, Macedonia, Azerbaijan, Cina, India, Thailandia, Taiwan interessati al Made in Italy.

ASSESSORA COMUNE DI NAPOLI: “INTERNAZIONALIZZAZIONE AL CENTRO”

“Sono particolarmente contenta che quest’anno si punti molto anche sull’internazionalizzazione e la presenza a Gustus dell’Agenzia Ice – spiega a margine dell’inaugurazione l’assessora alle Attività produttive del Comune di Napoli Teresa Armato – è significativa perché è importante che i nostri prodotti, che sono conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, possano diventare anche un business per le imprese che li producono e quindi diventare occasione di crescita e di sviluppo”.

TRE GIORNI DI PROPOSTE

Circa 170 le imprese in fiera che assieme compongono un panorama variegato: dalle piccole eccellenze produttive del territorio italiano, alle piccole e medi imprese fino alle multinazionali che si incontrano a Napoli ogni anno per dare vita a tre giorni di contrattazioni, aggiornamento, formazione.

PATRON DEL SALONE: “FESTA DELLA RIPARTENZA DELL’ITALIA”

A noi fa bene tutto, anche vedere questo entusiasmo nei padiglioni, noi – le parole di Angioletto de Negri, patron di Progecta, società che organizza la kermesse – la pensiamo come fosse una festa della ripartenza dell’Italia e, in particolare, del Made in Italy: questo è il concetto che ci sta confortando dopo che abbiamo anche allargato gli spazi di Gustus per poter prendere anche altri espositori”.

I PROFESSIONISTI DEL SETTORE

All’ottava edizione del Salone sono presenti attivamente tutte le professionalità del settore: gli imprenditori, le associazioni di categoria, la Federazione italiana cuochi (Fic), la Federazione internazionale pasticceria gelateria cioccolateria (Fipgc), la Federcarni, la Specialty Coffee Association, la Federazione italiana pubblici esercizi.

ASSESSORE REGIONE CAMPANIA: “DOMANA E OFFERTA SI INCONTRANO”

Rilanciare il sistema delle fiere in Campania “con iniziative come questa che sta riscuotendo un grandissimo successo anche perché si ricollega alla forza dei nostri territori e alla bontà delle nostre produzioni agroalimentari” è lo sprone di Nicola Caputo, assessore all’Agricoltura della Regione Campania. “È un’occasione per mettere in contatto domanda e offerta e per valorizzare i nostri prodotti. La Regione Campania è al fianco di Gustus perché è una delle fiere più importanti del settore e anche perché gli organizzatori riescono ad attrarre operatori importanti anche dalle altre regioni e dagli altri paesi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-11-20T16:50:26+01:00