VIDEO | Ancora in presidio i lavoratori dell’indotto ex Ilva

"Le aziende per cui lavoriamo- dicono i manifestanti- lamentano crediti importanti da parte di ArcelorMittal. Rimarremo qui fino a quando la situazione non sarà realmente chiara”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI  – Sono ancora lì, davanti alle portinerie del siderurgico di Taranto perché nonostante le rassicurazioni arrivate nelle ultime ore, i lavoratori delle ditte che lavorano in appalto per l’acciaieria non si fidano. “Le aziende per cui lavoriamo- dicono i manifestanti- lamentano crediti importanti da parte di ArcelorMittal. Rimarremo qui fino a quando la situazione non sarà realmente chiara”. Per questa mattina in procura a Taranto previsto l’arrivo dei carabinieri del Noe e del nucleo che si occupa di sicurezza sui luoghi di lavoro. L’incontro è stato convocato dal procuratore capo, Carlo Maria Capristo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»