Mes, Di Maio: “Sosteniamo Conte, ma no a riforma che stritola l’Italia”

In Europa "siamo stati abituati a colpi bassi in passato, che non abbiamo piu' intenzione di subire", ha detto il capo politico del M5s
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ho chiesto la convocazione del vertice. In Europa siamo stati abituati a colpi bassi in passato, che non abbiamo piu’ intenzione di subire”. Lo dice il capo politico del M5s Luigi Di Maio, al Corriere della Sera, sulla modifica del fondo europeo salva-stati. “Conte non ha firmato nulla e questo non e’ un vertice contro di lui, anzi lo sosteniamo– aggiunge-. Ma è giusto fare il punto. Una riforma del Mes che stritola l’Italia non e’ fattibile”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»