22 novembre: giornata nazionale sulla sicurezza nelle scuole

Questa data è stata scelta per la giornata nazionale dedicata alla sicurezza nelle scuole. Oggi, il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini ha firmato il decreto che inaugura la ricorrenza.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

S. Giannini

ROMA – La data del 22 novembre ricorda la morte di Vito Scafidi. E’ per ricordare il diciassettesimo anniversario della morte del giovane studente che perse la vita nel crollo del Liceo Darwin di Rivoli, che è stata scelta per la giornata nazionale dedicata alla sicurezza nelle scuole. Oggi, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini ha firmato il decreto che inaugura la ricorrenza.

Il ministro ha dichiarato di essere soddisfatto dell’azione di governo in merito, annunciando che negli ultimi due anni sono stati “messi in moto” per la sicurezza scolastica: “4 miliardi e circa 3600 cantieri, di cui due terzi tra conclusi e in corso, e un terzo che sarà attivato nel corso del prossimo anno”.

I dati parlano infatti di 3655 interventi, di cui 1118 conclusi, 1147 in corso e 1390 da avviare nel del 2016. E alla fine del suo intervento il reggente del dicastero di Viale Trastevere firma anche un protocollo d’intesa con Massimo De Felice, presidente Inail, per “l’individuazione di strategie di intervento e realizzazione di programmi formativi volti a favorire la diffusione della cultura della salute e della sicurezza nelle istituzioni scolastiche”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»