Arte ‘rosa’ contro la violenza sulle donne

SAN MARINO - Due opere in rosa messe a confronto "in un percorso che intende esplorare, tra le
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – Due opere in rosa messe a confronto “in un percorso che intende esplorare, tra le pieghe della pittura e della scultura, le difficoltà riscontrate dalle donne nel mondo della cultura, dell’arte e della ricerca scientifica”. Questa l’iniziativa annunciata oggi in una nota stampa dalla direzione degli Istituti culturali di San Marino per “celebrare la giornata internazionale contro la violenza alle donne, in occasione della ratifica della convenzione del Consiglio d’Europa del 2011″.

Da lunedì a domenica prossimi, il Museo di Stato del Titano concentrerà l’attenzione su un dipinto di Elisabetta Siriani del 1661, dal titolo “Madonna della rosa“, e su “Pane e peaches“, scultura in ceramica realizzata dall’artista californiana Alexis Marguerite Teplin nel 2014. Il primo lavoro “raffigura il bambino che porge delicatamente una rosa alla Vergine”, mentre l’altro si traduce in “una scultura piramidale composta da vari elementi che raffigurano delle forme di pane tipico e pesche mirabilmente assemblate con fantasia e sensibilità”.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»