Bonaccini: “In Emilia-Romagna il coprifuoco non è necessario”

Lo dice chiaro e tondo il governatore Stefano Bonaccini in collegamento con SkyTg24
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – In questo momento in Emilia-Romagna “non c’è bisogno del coprifuoco”. Lo dice chiaro e tondo il governatore Stefano Bonaccini, questo pomeriggio in collegamento con SkyTg24.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Ricciardi: “Subito lockdown mirati a Milano e Napoli”

“In questo momento non ce n’è bisogno- afferma- non vedo perchè dovrei mettere un coprifuoco nel momento in cui l’Emilia-Romagna ha un tasso percentuale di positivi al giorno che è tra i più bassi in Italia. Quando c’è stato bisogno di fare zone rosse e arancioni, le abbiamo fatte. Siamo stati i primi a chiudere bar e ristoranti e a impedire il jogging, ma non ci diventiamo a dover restringere le abitudini dei cittadini. Lo si fa se ce n’è bisogno, cercando di contenere al massimo in virus che è ancora in circolazione”. In poche parole, afferma Bonaccini, “stiamo facendo tutto il possibile pronti a eventuali restrizioni, non perchè sia uno slogan per prendere applausi, ma perchè serva davvero”.

LEGGI ANCHE: In Emilia-Romagna test rapidi dal 26 ottobre. E dal 19 quelli gratuiti in farmacia per alunni e genitori

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»