NEWS:

Roma ha la sua prima ‘strada scolastica’ in via Puglie, oggi inaugurazione con Gualtieri

Nella Capitale pedonalizzato il tratto davanti l'istituto comprensivo Regina Elena: in progetto altre 8

Pubblicato:20-09-2022 10:56
Ultimo aggiornamento:20-09-2022 10:56

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – È la prima ‘strada scolastica’ di Roma, ed è stata inaugurata stamattina: pedonale da pochi mesi, il tratto di via Puglie di fronte all’istituto comprensivo Regina Elena è stato oggi ‘consegnato’ ufficialmente ai ragazzi della scuola con una cerimonia alla presenza del sindaco della Capitale, Roberto Gualtieri, con tanto di esibizione della banda musicale della Polizia locale. Sono circa 80 in tutta la città le strade scolastiche in via di progettazione da parte dell’amministrazione capitolina.

“Questo è un momento davvero importante e bello, si tratta di un progetto partito dalle idee e dai pensieri dei bambini di queste scuole, un esempio che dobbiamo assumere e disseminare in tanti luoghi della città”, ha detto la presidente del I Municipio, Lorenza Bonaccorsi, intervenendo dal palco allestito per l’occasione. “Noi ci candidiamo come I Municipio affinché questo esempio di vivibilità e convivenza tra tutti noi per dare spazio e portare isole di gioco, scambio e comunicazione nel nostro territorio possa essere replicato con la realizzazione di tante altre strade scolastiche”.

Per l’assessore capitolino all’Ambiente, Sabrina Alfonsi, quello di oggi “è uno splendido segnale per tutti noi. Togliere le auto significa migliorare l’aria che respiriamo e le macchine davanti alle finestre dalle scuole, creando al posto della strada uno spazio pubblico dove giocare, socializzare, leggere un libro”. Anche per l’assessore alla Scuola di Roma Capitale, Claudia Pratelli, “oggi è una giornata bellissima che viene solo pochi giorni dopo un altro esempio di riappropriazione degli spazi pubblici, quello di piazza Sempione, e non è poco dopo due anni in cui siamo stati così distanti. È un momento prezioso, perché questo spazio dimostra che le scuole quando non restano chiuse nelle aule possono fare qualcosa di straordinario, perché contaminano in modo positivo il terrotorio”.


In questi giorni, ha ricordato l’assessore capitolino alla Mobilità, Eugenio Patanè, “in tantissime città d’Europa si svolge la Settimana europea della mobilità sostenibile e si stanno inaugurando strade scolastiche come queste, pedonalizzate e fatte per voi bambini e ragazzi, per la vostra sicurezza, per giocare e stare insieme. A Roma ne vogliamo fare tante: Parigi ne ha circa 300, noi ne abbiamo in programma circa 80 perché pensiamo che possano essere un bel progetto, soprattutto per voi bimbi”.
Quella inaugurata oggi, ha sottolineato Gualtieri, “è qualcosa di più di una strada scolastica, che noi vogliamo realizzare in tutta la città: è speciale perché è la prima ed è nata con una storia travagliatissima, prima con la volontà del sindaco Veltroni, poi della presidente e oggi assessore Alfonsi, ci sono stati tantissimi ricorsi e oggi con la presidente Bonaccorsi e il grande lavoro degli uffici abbiamo completato un progetto splendido, davvero bello”.

Quello di via Puglie, ha proseguito il sindaco, “è uno spazio pensato e inmaginato insieme a una comunità scolastica che lo rende particolarmente bello, è una piazza, un salotto, un’isola che non c’è che spero vivrete con gioia e che potrà essere utilizzata da più di 2mila studenti che gravitano in questa zona”. Questo progetto, ha evidenziato Gualtieri, “dà la dimensione di una città che vede le scuole come pezzo fondamentale della nostra comunità cittadina, la scuola come perno della città che dobbiamo sostenere per affrontare insieme le sfide della sostenibilità. Voi siete qui per imparare- ha concluso il sindaco, rivolgendosi ai bimbi- ma avete anche tanto da insegnare agli adulti, ad esempio su come guardare all’ambiente in modo diverso. Cerchiamo insieme di rendere questa città più bella, pulita e unita”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy