Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bertolaso: “Pronti per aiutare col vaccino la Sierra Leone, ha gli stessi abitanti della Lombardia”

guido bertolaso
L'82% della popolazione lombarda over 12 ha completato il ciclo vaccinale, e la Regione pensa di proporre al governo un piano per aiutare l'Africa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Marialaura Iazzetti

MILANO – Il peggio sembra essere passato. L’82% della popolazione lombarda over 12 ha completato il ciclo vaccinale. E la Regione adesso sta pensando di proporre al governo un piano per aiutare l’Africa nella campagna di somministrazione. “La Lombardia è pronta a metterci la propria goccia d’acqua. Facciamo un programma di aiuto, di intervento per vaccinare qualche paese africano”, propone Guido Bertolaso durante una conferenza stampa a Palazzo Lombardia sull’andamento della campagna vaccinale.

Bertolaso ipotizza di poter coinvolgere la Sierra Leone: “Un paese che è stato devastato dall’Ebola, dove muoiono più mamme che stanno partorendo di qualsiasi altro paese al mondo”. D’altronde, come sottolinea Bertolaso, “la Sierra Leone ha una superficie e un numero di abitanti simili alla Lombardia“. La Regione pensa di chiedere aiuto alle associazioni di volontariato che sono già sul territorio, come Emergency o Medici con l’Africa, aggiunge il consulente per la campagna vaccinale lombarda.

Per adesso si tratta soltanto di una proposta, che nei prossimi giorni sarà presentata al ministro della Salute Roberto Speranza. Non si sa ancora come verranno reperiti i vaccini necessari e chi sarà impiegato nelle somministrazioni.

Secondo il governatore Attilio Fontana sarà fondamentale coinvolgere il governo, perché non è possibile “portare avanti da soli un’iniziativa di questo genere”. L’obiettivo è dare una mano a chi è in difficoltà. “Credo che un ruolo della Lombardia in questo Paese serva anche come esempio e sfida alle altre regioni e agli altri paesi del mondo che chiacchierano soltanto, ma quando si tratta di tirare fuori il portafoglio o di prendere un aereo si tirano indietro. Noi invece siamo pronti a intervenire”, sentenzia Bertolaso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»