Referendum, l’affluenza sfiora il 40%

voto_referendum
La paura del coronavirus e le regole di prevenzione non fermano il voto. Seggi aperti fino alle 15
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’affluenza alle urne per votare al referendum costituzionale sfiora, per ora, il 40%. I dati riportati dal Viminale segnano che alle 23 di domenica 20 si sono recati a votare il 39,37% degli aventi diritto. Valle d’Aosta, Veneto e Trentino Alto Adige sono le tre regioni in cui si supera il 50% (nelle prime due si vota anche per le Regionali).

L’AFFLUENZA DI IERI ALLE URNE

Il dato dell’affluenza alle urne per il referendum alle 19 di domenica si attesta al 29,75 per cento, quando mancano solo 3 sui 7.903 Comuni.

Alle 12 l’affluenza era al 12,2 per cento, ma si trattava di un dato non definitivo perchè rilevava i dati di 5.812 Comuni su 7.903.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»