Valentino Rossi andrà ad Aragon, medici danno l’ok

ROMA - E' confermato, Valentino Rossi andrà ad Aragon. Le speranze
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ confermato, Valentino Rossi andrà ad Aragon. Le speranze dei fan si sono riaccese nella giornata di lunedì, quando Rossi è tornato in sella a Misano, a soli 18 giorni dall’incidente in Enduro, che gli aveva causato la frattura di tibia e perone della gamba destra. Ora la notizia ufficiale, il pesarese ha superato l’ultimo test sanitario e partirà alla volta della Spagna.

Rossi: “Ho trovato la risposta che cercavo”

“Fortunatamente, – ha dichiarato Rossi – ieri ho fatto un buon test con la mia YZF-R1M a Misano. Avevo provato il giorno prima ma la pioggia mi ha stoppato dopo pochi giri. Ieri sono riuscito a completarne 20 e ho trovato la risposta che cercavo”. Risposta che ha tenuto i fan del pilota in apprensione per un paio di giorni. Nonostante qualche piccolo dolore, il controllo dei medici ha dato un riscontro positivo. “Alla fine – ha concluso Valentino – ho deciso di partire per Aragon e cercherò di guidare la mia M1 questo weekend. Se mi daranno l’ok. Avrò la vera risposta dopo l’FP1, perché guidare la M1 sarà una sfida ancora più grande. Vedremo. Ci vediamo ad Aragon!”. Insomma, Valentino tenterà l’impossibile, cercando di essere in gara dopo soli 24 giorni dall’incidente.

Con Valentino Rossi partirà Michael Van der Mark. Il pilota sostituirà The doctor nel caso in cui non avesse l’approvazione finale dopo l’FP1 per correre. Van der Mark guiderà la YZR-M1 senza effettuare nessuna delle prove.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»