Italiani troppo veloci a letto? E’ boom di ricerche per prodotti ‘ritardanti’

L'Italia per i prodotti ritardanti rappresenta circa il 30% del traffico europeo, distanziando significativamente il Regno Unito, seconda in classifica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – La ‘velocità’ nel sesso non è sempre una virtù. Lo sanno bene gli italiani, che sono la popolazione europea che più ricerca o discute sul web dei prodotti ritardanti per uomo. Da una ricerca svolta da Lovelab, una delle aziende leader nel settore, in Italia deteniamo il record di ricerche e discussioni sui forum.

Nel dettaglio: l’Italia per i prodotti ritardanti (la ricerca è stata fatta sia sui termini generici che sui vari brand) rappresenta circa il 30% del traffico europeo, distanziando significativamente il Regno Unito, seconda in classifica, e la Svezia. Ma non è tutto: anche monitorando i forum online, l’Italia si segnala come seconda in Europa, con il Regno Unito che ci ruba la prima posizione, ma di poco.

In Italia la discussione sui social è invece molto bassa, ma probabilmente dipende da una barriera culturale che non porta le persone ad ‘esporsi’ troppo su piattaforme come Facebook, privilegiando forum di riviste mediche.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»