Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Mare inquinato a Palermo, divieto di balneazione a Mondello

mondello_spiaggia_coronavirus-scaled
Superati i valori limite dei parametri microbiologici 'Enterococchi intestinali' ed 'Escherichia coli' in quattro diversi punti di campionamento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Divieto di balneazione a Mondello, una delle più note località turistiche di Palermo. Lo ha disposto il sindaco, Leoluca Orlando, con una ordinanza firmata a seguito di una nota dell’Azienda sanitaria provinciale che segnala l’inquinamento “temporaneo” delle acque di balneazione della borgata palermitana. Superati i valori limite dei parametri microbiologici nella zona antistante a piazza Valdesi, a ovest e a est del Club Lauria e negli scivoli a mare di via Colapesce. 

I campionamenti sulla qualità delle acque lungo la costa sono stati effettuati mercoledì 18 agosto: “È emersa una situazione di grave inquinamento che interessa l’area di Mondello – spiegano dal Comune -. In alcuni punti, in particolare in corrispondenza di Punta Priola, i livelli di inquinamento vanno dal doppio fino a dodici volte i massimi consentiti per quanto riguarda la presenza di Escherichia coli ed Enterococchi intestinali”. Una “abnorme concentrazione di inquinanti” che ha spinto Orlando a disporre i controlli straordinari da parte del Nucleo operativo protezione ambientale della polizia municipale e a dare mandato agli uffici dell’assessorato Igiene e sanità di preparare l’ordinanza di interdizione. Il divieto di balneazione sarà valido fino a quando i nuovi campionamenti “non verifichino la cessazione del pericolo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»