Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Al Floating Theatre Summer Fest di Roma ultimi appuntamenti con la rassegna ‘Storie di donne’

floating_theatre2
Domenica 22 agosto alle ore 21 sarà proiettato Herself, il ritorno dietro la macchina da presa di Phyllida Lloyd
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Fondazione Cinema per Roma, presieduta da Laura Delli Colli, Direttore Generale Francesca Via, realizza, fra giugno e settembre, la rassegna “Storie di donne”, un programma di cinque film per celebrare le migliori espressioni del cinema al femminile. Le opere selezionate, tutte presentate con successo nelle ultime due edizioni della Festa del Cinema, vengono proiettate presso l’arena galleggiante ed ecocompatibile al Laghetto dell’Eur (Roma) nell’ambito di TIMVISION Floating Theatre Summer Fest, ideato e organizzato da Alice nella città in collaborazione con Eur Spa.

Domenica 22 agosto alle ore 21 sarà proiettato Herself, il ritorno dietro la macchina da presa di Phyllida Lloyd, amata regista britannica già autrice di successi globali come Mamma Mia! e The Iron Lady. Protagonista del film è l’attrice irlandese Clare Dunne nel ruolo di Sandra, una madre che, dopo lungo tempo, trova il coraggio di fuggire con le sue due figlie da un marito violento. In lotta contro una società che sembra non poterla proteggere e con l’obiettivo di creare un ambiente accogliente per le bambine, decide di costruire da sola una casa tutta per loro. Durante l’impresa troverà la forza di ricostruire la sua vita e riscoprirà sé stessa, anche grazie all’appoggio di un gruppo di persone disposte ad aiutarla.

“Ho incontrato Clare Dunne per la prima volta quando stavo cercando gli attori per Giulio Cesare, all’inizio del mio progetto su Shakespeare al femminile– ha spiegato Phyllida Lloyd– Clare è venuta per il ruolo di Porzia. Non dimenticherò mai il suo provino: fu incredibile vedere un’attrice che è completamente sé stessa, che colma il divario tra sé stessa e il suo personaggio. Ho accettato di dirigere il film solo a condizione che ci fosse lei nel ruolo di Sandra”.

Nell’ultimo appuntamento della rassegna “Storie di donne” sarà presentato The Farewell della regista e sceneggiatrice Lulu Wang, acclamato al Sundance, valso ad Awkwafina il Golden Globe come Miglior attrice protagonista in un film commedia o musicale. I biglietti si possono acquistare esclusivamente online sul sito del Floating Theatre. Eventuali biglietti non venduti online saranno venduti direttamente sul posto dalle 19.30 alle 20.00 del giorno della proiezione con pagamento esclusivamente tramite POS.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»