Salvini: “Questi tarati vogliono trasformare le scuole in lager”

La replica del portavoce del MoVimento 5 Stelle: “Ma Salvini ha idea di quale idiozia ha detto?Dell’offesa che provoca ai morti dell’olocausto?"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Qua qualcuno ha voglia di prolungare lo stato emergenza per mesi e mesi… L’emergenza ce la ricordiamo a marzo ad aprile, adesso gli italiani hanno usato la testa e usano le mascherine. Questi tarati, ed è una battaglia che combattero’, vogliono trasformare le scuole in dei lager con i banchi con le rotelle, le mascherine e i plexiglass. Me la vedo qua la Azzolina sul viale di Sarzana con il banco con le rotelle che viene avanti e indietro…”. Lo dice Matteo Salvini a Sarzana (La Spezia).

Non tarda ad arrivare la replica del portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera Davide Serritella che commentando le dichiarazioni di Salvini ha detto: “Ma Salvini ha idea di cosa sono stati i lager? Dell’offesa che provoca ai morti dell’olocausto? Ha idea di quale idiozia ha detto? I lager contenevano le camere a gas, non banchi con le rotelle. Bugie su bugie su bugie per provare a recuperare qualche consenso dopo che nell’ultimo anno il suo partito è in caduta libera”. 

“Piuttosto riconosca che per la prima volta si inverte la tendenza con un investimento massiccio nella scuola pubblica dopo decenni di tagli, la maggior parte operati proprio quando il suo partito era al governo. La ministra Azzolina, per la sola ripartenza, sta investendo quasi tre miliardi di euro e le nuove attrezzature, tra cui i banchi, e non è previsto in alcun modo il plexigas, quella è una sua invenzione, sono soltanto una piccola cifra. Il resto viene investito per tutt’altro, a partire dall’edilizia scolastica, per adeguare tutte le scuole alle nuove esigenze e rimodernarle, per l’affitto di nuovi spazi, per i patti di comunità. Inoltre si sta provvedendo all’assunzione a tempo determinato di oltre 70000 lavoratori e all’assunzione a tempo indeterminato di altri 97000 tra docenti, personale Ata e dirigenti scolastici. I nostri sono fatti, quelli di Salvini poco più che rutti. Per fortuna – conclude Serritella – dai banchi dell’opposizione, non può fare danni”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»