Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’invito di un parroco lucano ai fedeli: “In chiesa solo con vaccino o tampone”

A Bernalda (Matera), città della costa ionica e meta turistica, vi è attualmente un piccolo focolaio di una trentina di contagiati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – “Per garantire sicurezza alle persone più fragili che frequentano la Chiesa chiedo gentilmente a chi non ha intenzione né di fare il tampone né di vaccinarsi di astenersi dal venire in parrocchia. È carità cristiana tutelare la propria e l’altrui salute”. Così in un post su Facebook il parroco di Bernalda (Matera), Pasquale Giordano, esortando i suoi fedeli, “soprattutto i ragazzi e i giovani – scrive sul social – a effettuare il tampone di verifica e ad aderire alla campagna vaccinale che si terrà nei prossimi giorni.

Per l’accesso in chiesa e negli spazi della parrocchia è gradito un riscontro di un tampone recente o del vaccino”. Bernalda dal 26 al 30 luglio sarà infatti oggetto della campagna vaccinale straordinaria del ministero della Difesa, in collaborazione con Regione Basilicata e azienda sanitaria di Matera. Nella città della costa ionica, meta turistica, vi è attualmente un piccolo focolaio di una trentina di contagiati.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»