Giornale radio sociale, edizione del 20 luglio 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

INTERNAZIONALE – Sospendere il debito. Pesanti le ripercussioni della pandemia per molti Paesi africani. Le proposte di Oxfam per affrontare la drammatica emergenza. Il servizio di Fabio Piccolino.

L’epidemia di Coronavirus sta mettendo sempre più in difficoltà i più poveri del pianeta: 73 Paesi in via di sviluppo infatti, devono pagare oltre 33 miliardi di dollari a creditori privati e istituzioni multilaterali. Si tratta del doppio della cifra che nazioni come Uganda, Zambia e Malawi spendono ogni anno per la Sanità e che comprometterebbe in maniera irreparabile le loro fragili economie. È per questo che Oxfam ha chiesto ai Paesi del G20 la sospensione dei pagamenti del servizio del debito, necessaria per “evitare la catastrofe che incombe su centinaia di milioni di persone”.

ECONOMIA – Scadenza in vista. Si avvicina il termine ultimo per la presentazione delle domande del Reddito di emergenza. Dopo la proroga di un mese, rispetto al 30 giugno, la presentazione delle domande per il Rem si chiuderà venerdì 31 luglio con la possibilità di inoltrare l’istanza, se in possesso dei requisiti di accesso al sussidio, direttamente sul sito dell’Inps, oppure rivolgendosi a Caf e patronati. Secondo il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, il Rem avrebbe dovuto coinvolgere 2 milioni di persone, ma l’obiettivo non sarà raggiunto.

DIRITTI – L’impegno della Regione. Una rampa ripida per entrare in casa. Palazzi privi di ascensore o montascale. Porte d’ingresso delle abitazioni troppo strette, bagni poco funzionali. Sono le tante situazioni che limitano, o impediscono del tutto, l’autonomia delle persone con disabilità. A sostegno del superamento delle barriere architettoniche, la Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha dato il via libera all’assegnazione ai Comuni della quota 2020 del Fondo nazionale dedicato. Si tratta complessivamente di 9 milioni e 800mila euro, che verranno utilizzati come contributi per finanziare interventi negli appartamenti e nelle parti comuni dei palazzi abitati da disabili.

SOCIETA’ – Restiamo aperti. “La notizia su una paventata chiusura del Centro malattie rare displasie scheletriche di Roma è assolutamente priva di fondamento. Non solo non si chiude nulla, ma dopo anni di precariato tutti i pediatri sono stati stabilizzati”. Lo dichiara il Direttore generale del Policlinico Umberto I, Vincenzo Panella, a proposito di un’eccellenza della sanità italiana. Non solo non si sospende alcun servizio, ma sono in programma “ulteriori azioni per il suo rafforzamento”.

CULTURA – Volontari in tv. Da oggi e per tutta la settimana, Padova, Capitale europea del volontariato, sarà ospite all’interno del programma di Rai 2 “L’Italia che fa”, dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. E dopo quattro mesi vissuti in emergenza si terrà oggi dalle 18, in Piazza castello, il primo evento in presenza organizzato da “Salute, sport e benessere” uno dei 7 tavoli tematici che vedono all’opera le associazioni.

SPORT – Arriva la hugbike. È la “bicicletta degli abbracci”, un tandem speciale guidato e frenato dal sedile posteriore, mentre sul sellino davanti possono pedalare in tutta tranquillità bambini con autismo, rassicurati dall’abbraccio dell’accompagnatore. L’idea nasce dal sogno di un padre di pedalare con il figlio. Una piccola modifica meccanica per un grande progetto che partirà in una scuola di ciclismo a Napoli.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»