In Giappone raggi UV anti Covid sui mezzi pubblici

Li emette un robot sviluppato da una società di Okayama
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un robot in grado di emettere onde ultraviolette (UV) all’interno degli scomparti dei mezzi di trasporto pubblico è stato sviluppato da una società di Okayama, nel Giappone occidentale, già specializzata nella manutenzione di tram, autobus e altri veicoli ad uso pubblico.

Ryobi Techno Co., società del gruppo Ryobi, ha messo a punto il robot con lo scopo di offrire uno strumento efficace di lotta e prevenzione alla diffusione del Covid-19.
Le onde UV utilizzate hanno una lunghezza d’onda più corta rispetto alle onde ultraviolette standard e per questo motivo ricerche scientifiche concordano sul ritenerle efficace nel rendere nulla la carica virale di virus e batteri. Kojima, portavoce del gruppo, ha dichiarato: “Abbiamo sviluppato il robot per far sì che la società, anche nel pieno di una pandemia, possa consentire alle persone di spostarsi in sicurezza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»