Maglia nera agli atenei calabresi, i peggiori d’italia

L'Università della Calabria è al 54esimo posto su 61 atenei censiti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

studenteL’Università della Calabria è al 54esimo posto su 61 atenei censiti dall’indagine del Sole 24 Ore sulla qualità delle università nazionali. La Mediterranea di Reggio Calabria è 42esima, la Magna Graecia di Catanzaro 44esima. Il pessimo stato degli atenei calabresi emerge ancor di più se si guarda la classifica della didattica, dove la Mediterranea è 43esima, l’Unical è 57esima e Catanzaro è addirittura ultima.

Cambiando l’ordine dei parametri il risultato, per la regione, non cambia. Per la “sostenibilità”, che prende in esame il numero medio di docenti di ruolo nelle materie di base, la Magna Graecia è all’ultimo posto in Italia (come lo scorso anno), mentre l’Unical si trova al 46esimo e Reggio Calabria al settimo. Per la ricerca invece Catanzaro è ventunesima, mentre l’Unical e la Mediterranea restano al 44esimo e al 45esimo posto.

Più di tutti parla, infine, la classifica per l’occupazione post-laurea: la Mediterranea si trova all’ultimo posto, la Magna Graecia al penultimo. L’Unical è quartultima.

Di Mario Piccirillo – Giornalista Professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»