hamburger menu

Bologna, sfida Lepore-Conti alle primarie di centrosinistra: alle 12 quasi 14mila voti

Nel capoluogo emiliano è il momento della resa dei conti dopo una dura campagna elettorale tra l'assessore alla Cultura uscente e la sindaca di San Lazzaro Savena

20/06/2021
isabella conti matteo lepore pd comunali bologna

BOLOGNA – Sono aperti dalle ore 8 alle 21 i seggi delle primarie per scegliere il candidato sindaco di centrosinistra alle elezioni comunali di Bologna in programma in autunno. I cittadini potranno scegliere tra Matteo Lepore, assessore alla Cultura, Sport, Turismo e Immaginazione civica nella giunta uscente guidata da Virginio Merola, e Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro di Savena fuoriuscita dal Pd per iscriversi a Italia Viva. Le operazioni di voto sono aperte anche a chi ha compiuto 16 anni e agli stranieri residenti nel Comune di Bologna. Ai seggi occorre mostrare un documento d’identità, la tessera elettorale e pagare un contributo di due euro. È possibile anche votare online, ma solo per chi si è pre-registrato entro giovedì 17. Dopo le 21 inizieranno gli scrutini.

AFFLUENZA ALTA GIÀ DALLA MATTINA

Sono quasi 14.000 i votanti alle primarie di Bologna nella sola mattinata di oggi. Ed è molto alta l’affluenza anche per il voto online. Alle 12, fa sapere il Pd di Bologna, hanno votato 3.511 persone online, pari al 75% degli aventi diritto che si sono registrati sulla piattaforma ‘Partecipa’. Ai seggi in presenza invece hanno votato finora 10.150 persone. In totale dunque alle primarie di Bologna hanno partecipato questa mattina 13.661 elettori di centrosinistra.

E MEROLA RINGRAZIA TUTTI “NONOSTANTE LA GIORNATA CALDISSIMA”

All’ora di pranzo, il sindaco uscente Virginio Merola ha scritto un tweet per ringraziare tutti i partecipanti alle primarie, definite “un grande esercizio di partecipazione e democrazia“. Il primo cittadino non ha mancato di sottolineare il valore della giornata, reso ancora più forte dalla buona affluenza nonostante “una giornata caldissima”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2021-06-20T14:33:34+02:00

Ti potrebbe interessare: