Olio extravergine d’oliva lucano diventa Igp

Con questo ulteriore riconoscimento salgono a 18 i prodotti a marchio d'eccellenza della Basilicata
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

POTENZA –  L’olio extravergine di oliva lucano Igp e’ stato registrato e pubblicato in Gazzetta ufficiale europea. Bisogna ora aspettare che trascorrano i tre mesi, al termine dei quali, in assenza di opposizioni, l’Unione europea pubblichera’ il regolamento di registrazione che dara’ diritto ai produttori olivicoli lucani di utilizzare per le proprie produzioni il marchio Igp Olio lucano. Nel frattempo, il consorzio potra’ utilizzare il marchio in protezione provvisoria e dietro autorizzazione del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. È quanto fa sapere l’assessore regionale alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli che definisce il riconoscimento “un tassello importante per il lavoro e i sacrifici fatti in questi anni da produttori e frantoiani che hanno intrapreso la strada della qualita’. Un valore aggiunto che ci consentira’ di valorizzare e promuovere al meglio la Basilicata agricola e agroalimentare, il suo ricco paniere a cui oggi si aggiunge il diciottesimo prodotto a marchio”. Con questo ulteriore riconoscimento salgono a 18 i prodotti a marchio d’eccellenza della Basilicata: 5 Dop, 7 Igp, 4 Doc, 1 Docg, 1 Igt. Il risultato per Fanelli e’ frutto anche della campagna olearia 2019-2020 che ha permesso alla Basilicata di classificarsi tra le prime regioni d’Italia non solo da un punto di vista qualitativo, incrementando la produzione del 412%.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Il Premio Sirena d’Oro a Sorrento farà tappa in Israele

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»