Di Maio: “In cdm un miliardo per le famiglie, non cedo”. Salvini: “Se non conosce dl sicurezza glielo mandiamo”

Ancora tensione nel governo: nel Consiglio dei ministri in programma oggi Di Maio vuole approvare un miliardo di aiuti per le famiglie del ceto medio. E sul decreto sicurezza bis fa il vago
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Adesso passiamo alla fase due: aiutare il cosiddetto ceto medio con aiuti alle famiglie che fanno figli, salario minimo orario e meno tasse a imprenditori”. Lo dice Luigi Di Maio a Gambellara (Vicenza). Oggi, prosegue, “ci sarà il cdm che è confermato. Il Cdm si farà ed io porterò il dl sugli aiuti alle famiglie che fanno figli. Un miliardo di euro per tutti quei cittadini italiani che hanno bimbi piccoli o vogliono fare figli e che avevano gli aiuti più bassi d’Europa. Adesso prendiamo un miliardo di euro e lo mettiamo su misure che aiutano genitori del ceto medio e li daremo per pannolini, baby sitter e asilo nido”.

“Ho sentito che qualche membro del governo vorrebbe dirottare questo miliardo” per le famiglie “su altre misure. Questo miliardo non si tocca, perchè le famiglie italiane hanno bisogno di aiuto siamo l’ultimo paese per crescita demografica in Europa e il momento di aiutarle”, dice ancora Di Maio.

LEGGI ANCHE: Giorgetti: “Conte non è figura di garanzia”. Conte si arrabbia: Gravissimo mettere in dubbio mia imparzialità”

DI MAIO: “DL SICUREZZA BIS? OK SE CI SONO NORME SUI RIMPATRI”

“Se ci sono dentro le norme sui rimpatri, io sono d’accordo. Se ci sono i soldi e le norme per permettere all’Italia di avviare gli accordi e rimpatriare le decine di migliaia e centinaia di migliaia di migranti che sono in Italia, io sono d’accordo”, dice Luigi Di Maio a Gambellara (Vicenza).

“Se invece deve essere solo una trovata elettorale senza la sostanza, e la sostanza oggi e’ non affrontare il tema dei rimpatri, allora vuol dire che si stanno prendendo in giro gli italiani. Vediamo se ci sono le norme sui rimpatri perchè il ministero dell’Interno mica ce lo ha fatto leggere, lo porta oggi in Cdm per la prima volta e vedremo cosa c’e scritto”, aggiunge.

SALVINI: DI MAIO DOVREBBE CONOSCERE DL SICUREZZA ESISTE, GLIELO MANDEREMO

Luigi Di Maio non ha ancora visto il decreto sicurezza bis? “Glielo manderemo a colori, tutti gli uffici ce l’hanno, hanno già fatto proposte e suggerimenti. C’è un fondo per i rimpatri, ci stiamo lavorando con il ministero degli Esteri, lo dovrebbe sapere“. Cosi il vicepremier Matteo Salvini, lasciando una iniziativa di Confartigianato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

20 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»