Egyptair, satellite Esa individua macchia d’olio nel Mediterraneo

Sentinel 1A ha individuato la 'striscia' d'olio circa 40 chilometri a sude-est del luogo dell'ultimo avvistamento dell'aereo scomparso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sentinel-1A_detects_slick_mediumROMA  – Il satellite dell’Esa Sentinel 1A ha individuato nel Mar Mediterraneo una striscia di olio nella stessa area in cui è scomparso il volo MS804 dell’EgyptAir diretto da Parigi al Cairo. L’immagine risale al pomeriggio di ieri.

Dal momento della scomparsa dai radar, l’Esa ha iniziato a scandagliare i dati inviati dai satelliti di osservazione della Terra per scoprire segnali che indicassero rottami o macchie d’olio in mezzo al mare.

Secondo le immagini del satellite, l’olio si troverebbe a queste coordinate: 33°32′ N / 29°13′ E, circa 40 chilometri a sude-est del luogo dell’ultimo avvistamento dell’aereo scomparso. La ‘striscia’ di olio sarebbe lunga circa due chilometri.

Non c’è garanzia che si tratti proprio di un resto del volo Egyptair, fanno sapere dall’Esa. Una seconda immagine diffusa dall’agenzia spaziale europea e risalente a stamattina mostra uno slittamento di 5 chilometri. Il satellite Sentinel 2A passerà sulla stessa area il 22 maggio e sarà in grado di fornire immagini utili per ricavare ulteriori indizi.

 

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»