hamburger menu

Vela, al via a Genova le ‘Regate primavera’ (ma senza i russi)

La guerra in Ucraina ha conseguenze anche sulle regate: le barche di proprietà russa o battenti bandiera russa non potranno partecipare. Per la Giraglia esclusi in 50-60

vela_regata_genova_foto Yacht Club Italiano

GENOVA – Con le Regate di primavera in programma questo weekend tra Portofino e Santa Margherita, riparte in Liguria la grande stagione della vela targata Yacht Club Italiano, che si concluderà il prossimo ottobre con il campionato europeo Melges 24. Prologhi di un anno fitto di impegni, a febbraio e marzo, sono stati l’International Genoa Winter Contest e la Genova Sailing Week. Santa Margherita, Rapallo e Portofino torneranno protagoniste dal 20 al 22 maggio con la 25esima edizione del Trofeo Siad – Bombola d’Oro dedicato ai Dinghy.

Dal 10 al 18 giugno, tocca alla 69esima edizione della Rolex Giraglia: partenza per il prologo da Sanremo verso Saint Tropez, tre giorni di regate costiere in Francia e poi via alla regata “lunga” che da Saint Tropez porterà le barche a Genova, per quella che è considerata dai velisti di tutto il mondo la “prova regina” del Mediterraneo.

IL GRAN FINALE A SETTEMBRE

Dopo la pausa estiva, il gran finale: il 22 settembre, primo giorno del Salone nautico, partirà la seconda edizione della Rounditaly Genova-Trieste; due giorni dopo, tocca alla “Millevele”, l’8 e il 9 ottobre alla Coppa Poggi. A chiudere, l’attesa novità della stagione rappresentata dal campionato europeo dei Melges 24, dal 22 al 29 ottobre. “Con le regate, ma tra pochi giorni anche con la Festa della Bandiera e poi con Euroflora, per la nostra regione si apre una stagione straordinaria- commenta il governatore ligure, Giovanni Toti- un programma ricco di appuntamenti che segna la definitiva rinascita di questa regione dopo due anni impegnati nella lotta contro il covid, senza dimenticare che Genova sarà anche la tappa conclusiva della prossima edizione della Ocean Race nel 2023. Un programma ricchissimo di appuntamenti che ci permetterà di far ammirare a tutti la bellezza della Liguria anche da una prospettiva diversa e suggestiva come quella del mare”.

Il sindaco di Genova nonché esperto velista, Marco Bucci, invita “tutti a lasciarsi stregare dal fascino di questa disciplina che coniuga l’amore per il mare alla capacità del saper lavorare in squadra. È uno sport che si può praticare tutto l’anno e, nella nostra regione e nella nostra città, ci sono le condizioni ideali per farlo. In più, visto dal mare, il nostro territorio è, se possibile, ancora più bello”.

ESCLUSE DALLE REGATE LE BARCHE BATTENTI BANDIERA RUSSA: FUORI IN 50-60

Qualche riflesso negativo ci sarà, però, a causa del conflitto russo-ucraino. “La Federazione internazionale della vela e la Federazione italiana della vela hanno emanato una direttiva che dice sostanzialmente di non ammettere alle regate le imbarcazioni di proprietà russa o battenti bandiera russa– spiega il presidente dello Yacht club italiano, Gerolamo Bianchi- questo avrà un impatto significativo perché mediamente avevamo un 30% di imbarcazioni russe o charterizzate da russi alla Giraglia, su oltre 200 partecipanti. Significa che non potranno partecipare circa 50-60 imbarcazioni, che sicuramente avremo in meno”.

(Foto Yacht Club Italiano)

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-04-20T16:22:31+02:00