Viaggio nella pallacanestro: dal minibasket al cesto alto

basket
Intervista a Maurizio Bertea, segretario generale della Federazione Italiana Pallacanestro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una delle discipline sportive più amate nel nostro Paese, la Pallacanestro a livello giovanile, per i bambini del minibasket dai sei ai dodici anni, comprende più di 150.000 tesserati, mentre nella fascia di età tra i 16 ed i 59 anni gli appassionati e praticanti sono oltre 10 milioni. Uno sport veloce, a reazione immediata che, come afferma il Segretario generale della Federazione Italiana Pallacanestro, Maurizio Bertea: “Induce a prendere un sacco di decisioni in una manciata di secondi”. Il basket è pratica sportiva di squadra in cui cinque giocatori in vari ruoli, dalla difesa all’attacco, si confrontano con la squadra avversaria in quattro tempi di dieci minuti. Da quest’anno a Tokyo, ammesso che le Olimpiadi possano davvero partire, sarà ammessa come nuova disciplina anche la versione “short”, con squadre da tre che, senza pause né tempi, si confronteranno in un match serratissimo. Il basket o pallacanestro, è uno sport per tutti con numeri sempre più in crescita nel nostro paese e non solo: resta saldamente alla seconda posizione come sport più praticato al mondo dietro solamente al calcio. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»