Coronavirus, Von der Leyen: “Arriva la piattaforma Ue per i ricercatori”

Secondo la dirigente, questa piattaforma "consentira' alla scienza di rispondere ancora meglio e piu' rapidamente a cio' di cui la societa' ha bisogno"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BRUXELLES- Nasce oggi la piattaforma dati Covid-19 Ue, che “permettera’ ai ricercatori di archiviare, condividere e analizzare un’ampia varieta’ di risultati sul coronavirus su questa piattaforma, dai dati genomici alla microscopia e ai dati clinici“: cosi’ Ursula Von Der Leyen, presidente della Commissione europea, in un videomessaggio. 

Secondo la dirigente, questa piattaforma, parte della ERAvsCorona, il piano d’azione adottato dai ministri in seguito alla videoconferenza del 7 aprile riguardante le azioni nel breve termine che stabilisce le misure chiave che la Commissione europea e gli Stati membri stanno adottando per coordinare e condividere a sostegno della ricerca ed innovazione, “consentira’ alla scienza di rispondere ancora meglio e piu’ rapidamente a cio’ di cui la societa’ ha bisogno”.

Von Der Leyen ha aggiunto: “Ho la piu’ profonda ammirazione per tutti coloro che trascorrono le loro giornate, e spesso le notti, in laboratorio, a beneficio di tutti noi. E invito tutti i ricercatori ad accogliere la nostra offerta e ad aderire alla piattaforma di dati dell’Unione europea”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»