VIDEO | Coronavirus, pronto a Napoli ospedale modulare con 12 posti di terapia intensiva

Sarà attivo tra mercoledì e giovedì il primo ospedale prefabbricato per pazienti Covid della Campania
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
NAPOLI – Sarà attivo tra mercoledì e giovedì il primo ospedale prefabbricato per pazienti Covid della Campania. La struttura si trova in un’area esterna dell’ospedale del Mare di Napoli est e dispone attualmente di 48 posti letto. Di questi, 12 sono posti di terapia intensiva, dodici di sub intensiva, dodici di oncoematologia e altrettanti di degenza dedicati ai pazienti positivi con problemi renali o cardiaci. LEGGI ANCHE:A Napoli arrivati camion con i prefabbricati per l’ospedale covid: 48 posti letto entro il 15 aprile Lunedì inizierà l’allestimento di un terzo modulo prefabbricato con altri 24 posti letto tutti di degenza. Tutti i posti letto sono tramutabili in posti di terapia intensiva entro sei ore. Secondo le previsioni iniziali, evidenziate anche nel bando per la realizzazione del centro, la struttura doveva ospitare solamente terapie intensive e sub intensive “ma lo scenario, rispetto a quello di 40 giorni fa, è cambiato”, ha spiegato il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva durante una visita all’ospedale modulare. “Cinque giorni fa ci siamo riuniti, analizzando la domanda e lo scenario attuale, adeguando questo centro alle esigenze attuali – ha aggiunto Verdoliva – Lo scenario per fortuna è mutato con un evidente calo dei contagi. Questo richiede di riattivare la rete della normalità. Oggi la domanda è cambiata: ci sono pazienti con patologie di base positivi al Covid-19 che possono venire in questo centro. Tutti i positivi si concentreranno qua dove ci sono posti letto per le varie patologie. Così si evita quella promiscuità permettendoci quanto prima di tornare alla normalità. Questo centro è la soluzione per tornare alla normalità”. L’ospedale modulare di Ponticelli resterà l’unico centro Covid afferente all’Asl Napoli 1 insieme all’ospedale Loreto Mare che conta 50 posti letto per pazienti Covid. Attualmente al Loreto Mare sono occupati 5 dei dieci posti di terapia intensiva disponibili. “I pazienti positivi verranno qui – ha detto il direttore generale dell’Asl -. Il Loreto Mare resterà centro Covid ma altre strutture, che hanno organizzato 4 o 6 posti, possono spegnere quelle aree. Questo centro è uno dei punti focali per l’attuazione della fase 2″.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»