Coronavirus, Basilicata prima a uscire dall’emergenza il 21 aprile

In generale nel Sud Italia l'azzeramento dei nuovi contagi dovrebbe iniziare ad avvenire tra la fine del mese di aprile e l'inizio di maggio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

POTENZA –  A uscire per primi dal contagio da Covid-19 sarebbero la Basilicata e l’Umbria. Il dato emerge dalle proiezioni rese note in mattinata dall’Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni Italiane che, per la Basilicata, indica come data domani 21 aprile. La Basilicata il 17 aprile contava un solo caso positivo, mentre è di oggi la notizia dei contagi zero alla data di ieri 19 aprile.

LEGGI ANCHE: Covid-19, contagi zero? In Lombardia e Marche non prima di fine giugno

Le ultime a lasciarsi le spalle la condizione emergenziale sarebbero le regioni del Centro-Nord dove il contagio è iniziato prima. In generale nel Sud Italia l’azzeramento dei nuovi contagi dovrebbe iniziare ad avvenire tra la fine del mese di aprile e l’inizio di maggio. Le proiezioni effettuate evidenziano che l’epidemia si sta riducendo con estrema lentezza, pertanto questi dati suggeriscono che il passaggio alla cosiddetta fase 2 dovrebbe avvenire in maniera graduale e con tempi diversi da regione a regione. Una eccessiva anticipazione della fine del lockdown, con molta probabilità, secondo l’osservatorio, potrebbe riportare indietro le lancette della pandemia e vanificare gli sforzi e i sacrifici sin ora effettuati.

LEGGI ANCHE: Covid-19, contagi zero? In Lombardia e Marche non prima di fine giugno

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»