Salvini convocato per il processo a Catania, lui: “Surreale, riparliamone a virus sconfitto”

Il leader del Carroccio ne ha parlato a 'Non è l'arena': "Mi sembra surreale con quello che sta accadendo tutti stiano fermi tranne..."
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA –  “Mezza Italia anzi tutta l’Italia è ferma e qualcuno non ha meglio da fare che mandare a me una convocazione a Catania, per sabato 4 luglio, per la prima udienza di un processo per sequestro di persona per aver bloccato uno sbarco. Mi sembra surreale con quello che sta accadendo tutti stiano fermi tranne…”. Lo ha detto Matteo Salvini, leader della Lega, ospite di ‘Non è l’arena’ su La7.

LEGGI ANCHE: Caso Gregoretti, 152 voti del Senato mandano Salvini al processo

“Visto che siamo in guerra si combatte il nemico e non di si guardano le spalle. Del processo ne parleremo a virus sconfitto“, aggiunge

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»