Riforme. Renzi: “Referendum otterrà il consenso dei cittadini”

"Se qualche politico ha cambiato idea sulle riforme, anche nel mio partito, ce ne faremo una ragione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Con le riforme istituzionali approvate dal Parlamento “si riducono le poltrone dei parlamentari, ci saranno 315 posti in meno; si riducono i poteri alle regioni e le indennita’ dei consiglieri. Finalmente un elemento di chiarezza che penso otterra’ il consenso dei cittadini”. Lo dice il premier Matteo Renzi, parlando a Citta’ del Messico. (foto allegata dal sito di Palazzo Chigi).

renzi città del messico

“Se qualche politico ha cambiato idea sulle riforme, anche nel mio partito, ce ne faremo una ragione perché dopo 30 anni di chiacchiere è arrivato il momento di fare le cose e continueremo a lavorare. Noi non ci fermiamo. Se loro cambiano idea, noi andiamo avanti”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»