Tg Lazio, edizione del 20 marzo 2020

CORONAVIRUS, ISOLATI DUE ISTITUTI DI SUORE: 59 CASI POSITIVI

Isolati due istituti di suore a Roma e provincia. Il primo sulla Casilina, il secondo a Grottaferrata. Nel primo caso, su 21 religiose che compongono la comunità ben 19 sono risultate positive al Coronavirus. Sono 40 invece le contagiate all’Istituto Figlie di San Camillo nella cittadina dei castelli romani, di cui una ricoverata. Per entrambi i casi è stato avvisato il Prefetto di Roma e le rispettive Asl hanno immediatamente attivato le indagini epidemiologiche.

COORONAVIRUS, D’AMATO: ASPETTIAMOCI AUMENTO CASI NEL LAZIO

Aumento dei casi positivi da Coronavirus nel Lazio, probabilmente già dalle prossime ore. A dirlo è l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato il quale ha spiegato che nonostante l’aumento costante dell’ultima settimana, che non ha mai superato il 20%, è possibile adesso aspettarsi un incremento più significativo. D’Amato ha anche ricordato che il Lazio e’ la terza regione in Italia per numero di tamponi, avendo superato gli 11mila. Ad oggi i pazienti Covid 19 positivi ricoverati allo Spallanzani sono 211. Di questi, 19 pazienti necessitano di supporto respiratorio.

CORONAVIRUS, 21 LUGLIO: CAMPI ROM BOMBA A OROLOGERIA

Baraccopoli e campi rom di Roma sono una vera e propria bomba a orologeria. A lanciare l’allarme è Carlo Stasolla, presidente dell’associazione 21 Luglio secondo il quale “nelle baracche, rispetto al caso dei senzatetto, c’e’ anche il problema del sovraffollamento”, impossibile quindi rispettare le restrizioni per il Coronavirus. Non solo, secondo Stasolla, all’interno dei campi comunali, “non sono arrivate alcun tipo di informazioni, nè strumenti”, gli abitanti quindi “si difendono da un possibile contagio con mezzi autoprodotti”. Sulla questione sono intervenuti anche i sindacati che hanno richiesto un confronto urgente alla sindaca Virginia Raggi.

CORONAVIRUS, A ROMA TRAFFICO PRIVATO RIDOTTO DEL 67%

Il traffico privato di Roma è in costante diminuzione, con picchi che arrivano al 67% fatti registrare nella giornata di lunedì. La maggiore flessione è stata registrata in via Cristoforo Colombo, all’altezza del Canale della Lingua, con una diminuzione del 77%. Tocca un -76% la Togliatti, -69% a viale Marconi, -68% su via Tuscolana e -62% su via Prenestina. In particolare, i valori medi del mese di marzo sono tutti più bassi di quelli di agosto, mese ritenuto il più basso per il traffico cittadino.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

20 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»