VIDEO | Coronavirus, Giannone: “Gli incontri protetti mamme-figli sono una necessità”

Intervista a Veronica Giannone, segretaria della Commissione parlamentare infanzia e adolescenza
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Il mio pensiero va a tutte quelle mamme che non possono abbracciare i propri figli in questo momento, perche’ non li hanno a casa con loro, o perche’ sono in comunita’ o presso famiglie affidatarie e che si ritrovano ad avere sospesi tutti gli incontri negli spazi neutri che invece dovevano essere in qualche modo mantenuti. Sono mamme che non possono abbracciare, confortare i loro bambini. Partira’ una richiesta, alla quale sto lavorando, per ripristinare gli incontri in casa famiglia almeno una volta a settimana e poter avere ogni giorno una videochiamata”. Veronica Giannone, deputata e segretaria della Commissione parlamentare infanzia e adolescenza, impegnata al fianco delle tantissime mamme che dopo aver denunciato violenza si ritrovano a perdere i loro figli, che molti casi di bambini in casa famiglia sta seguendo direttamente anche con la presentazione di interpellanze in Parlamento, alla Dire lancia un appello per ricordare a tutti quello che sta accadendo a tanti bambini di questo Paese che “soprattutto in questi tempi difficili hanno la necessita’ di avere la mamma accanto”.

GIANNONE: “PREOCCUPATA PER LE DONNE IN CASA CON I COMPAGNI VIOLENTI”

“Il mio pensiero, in questi giorni, va a quelle donne che sono costrette a stare in casa con il marito o compagno maltrattante”. Giannone lancia questo ulteriore messaggio di vicinanza alle donne, in questi “giorni difficili” legati alla pandemia Covid19 che costringe a rimanere in casa. “Ci arrivano tante richieste di aiuto e sono molto preoccupata. A queste donne dico di non sentirsi abbandonate e sole. Tante associazioni sono pronte ad aiutarvi, e continuano a lavorare. Potete chiamare il 1522 o scrivere alla mia mail giannone_v@camera.it e posso mettervi in contatto con chi puo’ praticamente aiutarvi“. E anche in questi tempi difficili Giannone ribadisce: “Bisogna denunciare sempre”. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»