Coronavirus, Zampa: “In arrivo le mascherine, priorità per gli operatori sanitari”

La sottosegretaria alla Salute ha anche annunciato la possibilita' di nuove misure restrittive per contrastare i comportamenti di chi non rispetta le regole
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il governo ha l’obbligo di prendere provvedimenti perche’ dobbiamo tutelare in primo luogo la salute. Da questo dipenderanno misure di restringimento ulteriore”. Cosi’ la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, intervistata a Radio Inblu, a proposito della possibilita’ di nuove misure restrittive per contrastare i comportamenti di chi non rispetta le regole emanate per contenere il coronavirus.

MASCHERINE IN ARRIVO, PRIORITA’ A OPERATORI SANITARI

“Stanno arrivando” nuovi ordinativi di mascherine che consentiranno di superare le difficolta’ di approvigionamento. Zampa ricorda che e’ in arrivo “una partita importante dalla Cina. E ieri la presidente della commissione Von Der Leyen ha annunciato l’arrivo di 2 milioni di mascherine. La Germania ha garantito una fornitura importante“. 

A questo si aggiunge il fatto che in “Italia molti si sono valorosamente messi a produrre mascherine, magari riconvertendo produzioni destinate ad altro, ovviamente sulla base di indicazioni che il ministero ha fornito con una circolare”. 

Zampa rivolge un appello agli ascoltatori: “Vorrei che si capisse che i sanitari che operano sul campo e i medici di base devono avere le mascherine che li tutelino al massimo”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

20 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»