VIDEO | D’Alema e lo scorpione Renzi, ‘per l’amor del cielo…’

Oggi basta pronunciare il nome dell'ex segretario del Pd, che il presidente di Italianieuropei sbotta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Se esistesse un bestiario della politica, Matteo Renzi e Massimo D’Alema sarebbero gli scorpioni. Questo almeno agli occhi di Dario Franceschini, che ieri ha commentato con il riferimento ai personaggi di Esopo le minacce di Renzi al governo Conte. Nel 2009, come ha ricordato lo stesso Renzi questa mattina, Franceschini aveva dato dello scorpione (pronto ad uccidere la rana della segreteria Veltroni) a Massimo D’Alema.

All’epoca, D’Alema replico’ a Franceschini col sorriso. “Sono un ariete”, disse. Ma oggi basta pronunciare il nome dell’ex segretario del Pd, che il presidente di Italianieuropei sbotta: “Renzi? No per l’amor del cielo, ha cominciato malissimo!”, risponde alla cronista che prova a interpellarlo a margine di un confronto pubblico con Maurizio Landini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»